Chi è Dario Denni

2013-03-25 12 43 07

Dario Denni è nato a Roma, classe 1977, si occupa di Internet, interconnessione, privacy on line e concorrenza da oltre 10 anni.

E’ un consulente indipendente specializzato in affari istituzionali e regolamentari nei mercati a rete.

Segue la normativa e l’evoluzione della regolamentazione nel settore in Italia e in Europa. E’ un esperto di comunicazione digitale ed ha promosso numerose iniziative on line che hanno riscosso notevole successo.

E’ responsabile affari regolamentari e istituzionali per Alternatyva. E’ Consigliere di Assoprovider.

E’ promotore dell’Osservatorio Della Rete. Blogger dal 2003, scrive su Huffinghton Post, su Key4biz e adora leggere, è un divoratore di giornali di tutto il mondo.

E’ spesso speaker nei convegni di settore, a volte li organizza, ed è sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, utile e innovativo.

Scrive articoli e pubblicazioni, cura i rapporti Istituzionali per alcuni operatori TLC e per aziende ICT e collabora con  le federazioni italiane e internazionali del settore.

Dal 2006 al 2013 è stato per 7 anni il segretario generale di AIIP, l’Associazione Italiana degli Internet Provider. Per questo ha partecipato ai lavori dei tavoli tecnici indetti dall’AGCom per la definizione dei mercati TLC, predisponendo position paper e coordinando la produzione dei documenti finali presentati dall’Associazione.

E’ stato membro del comitato dei direttori di Confindustria Digitale. E’ stato coordinatore del Gruppo di Lavoro Internet e minori, e componente del Comitato di coordinamento Infratel – AIIP per la diffusione della banda larga su tutto il territorio nazionale.

Dal 2003 al 2005 ha svolto uno stage presso il Consigliere per Internet del Ministero delle Comunicazioni, e ha collaborato con la Segreteria della Presidenza della Camera dei Deputati come assistente parlamentare.

______________________________________

Perchè un altro blog? ( articolo scritto nel febbraio 2006)

La vita, a volte, appare come una cattiva maestra che prima ti fa l’esame e poi ti spiega la lezione. Devi assimilare velocemente ciò di cui, fino a pochi attimi prima, non avevi mai sentito parlare. E devi provare addirittura, ad avere un tuo personale punto di vista sull´argomento, se vuoi riuscire in questo campo.

Nel mio caso, quello che ho capito, se l´ho capito, non è stato solamente il frutto di tanta passione e di una spiccata curiosità  verso le moderne tecnologie informatiche. Una buona base giuridica ha rappresentato a lungo il substrato su cui queste hanno atticchito. E non si può negare che l´ambiente professionale ha preso subito il sopravvento quando ho avuto la fortuna di lavorare con i protagonisti delle comunicazioni elettroniche degli ultimi cinque anni. Grandi maestri che mi hanno insegnato tanto e a cui devo tutto.

La frase più bella che mi hanno rivolto è stata: “Non mi interessa se hai sbagliato, è più importante che tu capisca” (SQ). Ma non è sempre stato così. Nella mia prima esperienza di lavoro (ero un ghostwriter), sono stato chiamato ad esprimere un parere in italiano ed uno in inglese sull´e-government. Due ore in tutto. Risultato: “Guarda che la divina commedia l´hanno già  scritta!” (FAP). Oppure: “Sei in ritardo di tre giorni” (MG). Ma già  al quarto tentativo la palla è andata in buca. E da quel momento non mi sono fermato più.

Con questo blog cercherò di arricchire, insieme all´apporto di chi vorrà  commentare, la conoscenza della Rete e dei problemi che essa pone a livello tecnico, giuridico e sociologico.
Sono convinto che esistono già  numerosi blogger di successo, molto più autorevoli di me, che si interessano dell´argomento. Ma è chiaro e va da sé che se ho deciso di aprire un ulteriore spazio on line, oltre ai molti già  esistenti, è perché non sono d´accordo su cosa è scritto altrove e soprattutto per il modo con cui è scritto.

In questo blog non troverete mai (spero) il tecnichese criptico riservato agli addetti ai lavori. Ma non per questo verrà  trascurato il linguaggio tecnico che si usa sul lavoro. Tutto sarà  proiettato ad una sana, snella, semplice comprensione dei problemi. Chi ha tempo legga pure immensi volumi di informatica e di telecomunicazioni. Qui nessuno li rinnega. Ma se volete imparare in un quarto del tempo, la via giusta è www.dariodenni.it.

E´ possibile contattarmi via email.

Enjoy !

Dario Denni

1 commento
I commenti sono chiusi