Fibercop non è una concentrazione ma va regolata

La Commissione europea ha determinato che l’operazione, consistente nel conferimento in FiberCop della rete secondaria di Tim e del contestuale ingresso di Kkr (37,5%) e Fastweb (4,5%), “non si configura come concentrazione ai sensi della normativa comunitaria e, quindi, non deve essere notificata ai sensi del Regolamento europeo sulle Concentrazioni”.

Che significa? Che Fibercop non pone problemi antitrust? No.

Non pone problemi relativi alle concentrazioni. Deve comunque essere regolata la scatola, e per questo c’è un’altra autorità, AGCOM che a breve avvierà una consultazione pubblica.